IL RITMO DEL SALENTO AL TARANTA SICILY FEST CON L’ANTONIO AMATO ENSEMBLE. IL 9 AGOSTO A SCICLI BALLI SCATENATI PER L’EVENTO DELL’ESTATE DEDICATO ALLA PIZZICA E ALLA TARANTA. NEL POMERIGGIO L’ATTESO STAGE CON LA BALLERINA CRISTINA FRASSANITO.

919

SCICLI (RG) – Il calore del Salento sul palco del “Taranta Sicily Fest” con l’Antonio Amato Ensemble e le danze della ballerina Cristina Frassanito. Si completa il parterre di ospiti della nona edizione del festival dedicato alla musica popolare del sud Italia, che il prossimo 9 agosto in Piazza Italia, a Scicli, farà scatenare gli amanti della musica popolare sia siciliana che salentina.

Accanto alla Sicily Folk Orchestra, il gruppo siciliano che aprirà la serata, si completa il programma dell’edizione 2019, con uno dei gruppi più rappresentativi della musica pugliese, l’Antonio Amato Ensemble. Sul palco ci sarà anche la ballerina Cristina Frassanito, che nel pomeriggio, come ormai tradizione, terrà l’atteso stage di danza popolare.

L’Antonio Amato Ensemble fa della musica un vero linguaggio comunicativo, flusso di pensieri sonori, trepidazione. Alle prime idee che accompagnavano la musica popolare alla classica, in modo da creare un connubio raffinato ma allo stesso tempo autentico, si aggiungono negli anni ritmi dispari, echi esotici, contaminazioni, sound raffinato e arrangiamenti inconsueti.

Sul palco del Taranta Sicily Fest con Antonio Amato, frontman del gruppo, artista eclettico tra i più noti esponenti della musica salentina, suoneranno Antonio Marra, batterista della Notte della Taranta dal 1999; Valerio Rizzello, oboista e tastierista storico collaboratore di Amato; il violinista e violista Armando Ciardo; il chitarrista Palmiro Durante e a Luigi Baldassarre, filosofo e “bassoenterologo”. 

Attesissimo, ritorna anche lo stage di pizzica, quest’anno tenuto dalla leccese Cristina Frassanito, oggi ballerina ufficiale del gruppo “Antonio Amato ensemble” e “Cunservamara”, parte del corpo di ballo della “Notte della Taranta” dal 2016 e danzatrice dal 2014 del “Li Ucci Festival”. In curriculum anche la collaborazione con la compagnia di nuova danza popolare “Tarantarte” e la partecipazione come danzatrice ad alcuni videoclip tra cui “Il Pumminale” di Vinicio Capossela con la regia di Lech Kowalski e “Mamma Sirena” di Officina Zoé con la regia di Edoardo Winspeare. 

A Scicli terrà il workshop “Danzare se stessi”, ispirato allo studio dei principi dinamici del movimento, cioè dei “modi” in cui è possibile eseguire un movimento, adattandolo alla fisicità con naturalezza. Attraverso l’esplorazione coreutico-musicale del territorio salentino, lo stile e il pensiero di Cristina Frassanito faranno uscire dagli schemi della “pizzica moderna”, concentrandosi sul beneficio della musica e della danza popolare, tramite la ricerca della semplicità, così raggiungendo consapevolezza e fedeltà verso sé stessi. Per iscrizioni: http://www.tarantasicilyfest.it/iscrizione-stage/. La serata della nona edizione del “Taranta Sicily Fest”, è a ingresso gratuito, grazie al supporto del Comune di Scicli e di numerosi sponsor privati, partner dell’associazione Barocco Eventi che promuove l’evento con grande impegno.
Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito internet www.tarantasicilyfest.it e i canali social Instagram e Facebook.

 

20 luglio 2019
ufficio stampa
Michele Barbagallo per MediaLive