IN MIGLIAIA AL TARANTA SICILY FEST, A SCICLI UN FIUME DI ENERGIA AL RITMO DELLA MUSICA DEL SUD.

11495

SCICLI (RG) – In migliaia a Scicli si sono lasciati “pizzicare” riempiendo di energia la lunga notte del “Taranta Sicily Fest”. Ancora una volta uno straordinario successo per l’evento che crea un filo diretto tra Sicilia e Puglia. Ieri sera migliaia di spettatori hanno affollato la città barocca, visitatori, residenti, tantissimi turisti ma soprattutto moltissimi appassionati delle musiche del Sud Italia, protagoniste già a partire dal pomeriggio, con stage e laboratori, per adulti ma anche per i più piccini. Il fiume di “tarantolati” si è riversato a cava San Bartolomeo, cornice straordinaria e location suggestiva anche per questa edizione del festival. La chiesa barocca sullo sfondo e dinnanzi il palco da cui i musicisti si sono alternati per far ballare contemporaneamente migliaia di spettatori. Le danze hanno preso il via con i ritmi proposti dal super ospite Eugenio Bennato, sul palco insieme ai Taranta Power. Dai suoi grandi successi alle sonorità più coinvolgenti per un concerto che ha saputo entusiasmare il pubblico. Poi i ritmi si sono fatti più incalzanti e così tutti con le mani al cielo durante l’esibizione del secondo gruppo, quello salentino dei “Pizzicati int’allù core”. Le tarante più famose ma anche le canzoni della tradizione salentina per ballare per ore tutti insieme. Un’energia travolgente, con tutta la forza della musica proposta al Taranta Sicily Fest. Un’edizione che quest’anno più che mai ha avuto un grande risvolto sociale. Parte del ricavato è stato infatti devoluto al Centro diurno del SS. Rosario di Scicli e all’associazione “Nessuno Escluso” che lo supporta. I fondi serviranno a supportare la loro attività e a contribuire a portare a Gardaland i minori ospitati, offrendo così un viaggio di socializzazione e relax. Come detto il festival ha invaso Scicli già da metà pomeriggio con stage e con il coinvolgimento dei locali che hanno proposto musiche e menù a tema. Veronica Calati ha coinvolto il pubblico nel suo stage di pizzica, partendo dai passi base per poi proseguire in coreografiche danze di gruppo. Nell’area bimbi, tra colori a pastello, laboratorio di pizzica, trucca bimbi, allegri giochi con i clown di “Ci ridiamo su” e la mascotte gigante di “Primo” di Avimecc che ha curato il mini village per i bambini, spazio utilizzato a seguire anche per l’animazione di Emporio degli Animali e Toys In. Il team organizzativo del Taranta Sicily Fest, formato da Federica Schembri, Giovanni Sudano, Giuseppe Stimolo, Vincenzo Puccia, si è dichiarato soddisfatto e pronto a rilanciare la prossima edizione che si svilupperà sempre a Scicli, città ormai divenuta contenitori privilegiato per questo vero e proprio fenomeno che vede migliaia di siciliani ballare musiche pugliesi, a testimonianza di un’offerta che trova altissimo gradimento sotto il cielo estivo. Un supporto è arrivato dagli sponsor privati ma anche dal Comune, in particolare dagli uffici ecologia e settore lavori pubblici per la grande collaborazione. Per informazioni è possible visitare il sito web www.tarantasicilyfest.it

21 agosto 2016
ufficio stampa
Carmelo Saccone per MediaLive
ufficio stampa