14.1 C
Scicli
sabato 14 dicembre 2019
-Pubblicità-
Home IX EDIZIONE – 09 AGOSTO 2019

IX EDIZIONE – 09 AGOSTO 2019

PROGRAMMA

Tante novità ma anche molte conferme per la nona edizione del “Taranta Sicily Fest” che ritornerà ad animare l’estate sciclitana coinvolgendo migliaia di giovani pronti a lasciarsi trascinare dalla musica popolare. Un ponte immaginario in musica, quello che ha saputo creare negli anni questa manifestazione, unendo la Sicilia alla Puglia e viceversa, a ritmo di musica e facendo ballare migliaia di persone in piazza. Sui social è stata già annunciata la nuova data: il “Taranta Sicily Fest” tornerà venerdì 9 agosto. La manifestazione, da sempre organizzata dall’associazione Barocco Eventi, è dedicata alla cultura popolare della musica del Sud Italia. A “pizzicare” tutti i presenti saranno due band di livello internazionale provenienti dalla Puglia e dalla Sicilia, i cui nomi verranno presentati durante le prossime settimane.

ORE 18,30 | STAGE DI PIZZICA

Attesissimo, ritorna anche lo stage di pizzica, quest’anno tenuto dalla leccese Cristina Frassanito, oggi ballerina ufficiale del gruppo “Antonio Amato ensemble” e “Cunservamara”, parte del corpo di ballo della “Notte della Taranta” dal 2016 e danzatrice dal 2014 del “Li Ucci Festival”. In curriculum anche la collaborazione con la compagnia di nuova danza popolare “Tarantarte” e la partecipazione come danzatrice ad alcuni videoclip tra cui “Il Pumminale” di Vinicio Capossela con la regia di Lech Kowalski e “Mamma Sirena” di Officina Zoé con la regia di Edoardo Winspeare. 

A Scicli terrà il workshop “Danzare se stessi”, ispirato allo studio dei principi dinamici del movimento, cioè dei “modi” in cui è possibile eseguire un movimento, adattandolo alla fisicità con naturalezza. Attraverso l’esplorazione coreutico-musicale del territorio salentino, lo stile e il pensiero di Cristina Frassanito faranno uscire dagli schemi della “pizzica moderna”, concentrandosi sul beneficio della musica e della danza popolare, tramite la ricerca della semplicità, così raggiungendo consapevolezza e fedeltà verso sé stessi. Per iscrizioni: CLICCA QUI

ORE 21,00 | SICILY FOLK ORCHESTRA

Sarà la Sicily Folk Orchestra il gruppo siciliano ospite della nona edizione del “Taranta Sicily Fest”.

Una formazione strumentale, guidata da Davide Urso, che unisce musicisti di varie provenienze, alcuni come stabili componenti altri come ospiti. Suoneranno e canteranno per noi Pippo Barrile, cantante dei Kunsertu, special guest della serata, insieme alle voci di Simona Sciacca, collaboratrice di Mannarino, Valentina Balistreri, il cui cognome manifesta il legame con l’indimenticata Rosa, ed ancora Mimì Sterrantino, Giampaolo Nunzio, Carmelo Siciliano, Francesco Frudà, Pier Paolo Alberghini, Mario Gulisano, Alessio Carastro.

La Sicily Folk Orchestra è una concept band allargata, con focus sulla Sicilia, che si fa espressione della canzone popolare siciliana e con le sue sonorità farà ballare il “popolo della taranta” pronto a darsi appuntamento per una giornata tutta da vivere tra il barocco patrimonio dell’Umanità.  I suoi ritmi e i suoi canti, sono spesso elaborati attraverso i suoni degli strumenti tradizionali di zampogna, marranzano, tamburello, mandolino, organetto e friscalettu, con un suono che si rinforza e si arricchisce anche grazie all’utilizzo di strumenti moderni come chitarra elettrica, contrabbasso, batteria, flauti. La direzione artistica del progetto è affidata a Davide Urso, presidente dell’associazione culturale “Il Tamburo di Aci”,  mentre la direzione dei cori è affidata a Giampaolo Nunzio, uno dei più talentuosi suonatori isolani, polistrumentista e cantore de “I Beddi – musicanti di Sicilia”, band che ha all’attivo cinque dischi e numerose tournée internazionali, portando la cultura e le tradizioni della nostra isola in tutto il mondo. Anche gli arrangiamenti in chiave folk non tradizionale sono ad opera del gruppo “I Beddi”.

Sul palco del Taranta Sicily Fest insieme all Sicily Folk Orchestra una delle voci più note e interessanti del panorama musicale italiano, Simona Sciacca.
Tra le sue collaborazioni spiccano quelle con MannarinoAlfio AnticoTalèhArchinuéTony CantoMario Incudine

Insieme alla Sicily Folk Orchestra anche Pippo Barrile, storica voce dei Kunsertu, ha incantato intere generazioni. Nelle sue esibizioni troviamo una colta e profonda indagine delle musiche del Mediterraneo.

Anche Valentina Balistreri, insieme alla Sicily Folk Orchestra calcherà il palco del Taranta Sicily Fest. Vincitrice del Premio Anacapri Bruno Lauzi, intratterrà la piazza con il suo timbro selvaggio e sensuale, appassionato e pieno di grinta, un’interpretazione che ricorda la contestazione e la rabbia di Rosa Balistreri ma anche la potenza e la dolcezza di Mina, Mia Martini e la tenacia e il trasporto delle donne del sud!

ORE 23,00 | ANTONIO AMATO ENSEMBLE

L’Antonio Amato Ensemble fa della musica un vero linguaggio comunicativo, flusso di pensieri sonori, trepidazione. Alle prime idee che accompagnavano la musica popolare alla classica, in modo da creare un connubio raffinato ma allo stesso tempo autentico, si aggiungono negli anni ritmi dispari, echi esotici, contaminazioni, sound raffinato e arrangiamenti inconsueti.

Accanto alla Sicily Folk Orchestra, il gruppo siciliano che aprirà la serata, si completa il programma dell’edizione 2019, con uno dei gruppi più rappresentativi della musica pugliese, l’Antonio Amato Ensemble. Sul palco ci sarà anche la ballerina Cristina Frassanito, che nel pomeriggio, come ormai tradizione, terrà l’atteso stage di danza popolare.

Sul palco del Taranta Sicily Fest con Antonio Amato, frontman del gruppo, artista eclettico tra i più noti esponenti della musica salentina, suoneranno Antonio Marra, batterista della Notte della Taranta dal 1999; Valerio Rizzello, oboista e tastierista storico collaboratore di Amato; il violinista e violista Armando Ciardo; il chitarrista Palmiro Durante e a Luigi Baldassarre, filosofo e “bassoenterologo”.